Il noto Professor ed esperto di nutrizione, Piero Pecchia, ha ristrutturato un palazzo storico dimenticato con l’intento di condividere con i commensali l’importanza di un mangiare sano e come regalarsi un’esperienza da sogno.

Nel cuore del Centro Storico di Urbino, una città ideale del Rinascimento, si erge il maestoso Palazzo Tiratori. Costruito da Federico da Montefeltro per ospitare il suo esercito, questo palazzo storico è testimone di antiche glorie e narra una storia affascinante. Oltre a svolgere un ruolo militare, il palazzo ospitava anche la banca del sale, amministrata personalmente dallo stesso Federico.

Nel contesto di questa magica cittadina, abbiamo avuto il privilegio di visitare il ristorante “Il Grottino”, situato in una casa del 1600, sapientemente ristrutturata. Le sale del ristorante sono incastonate in una grotta medievale ricca di misteri e aneddoti. Il Professor Pecchia, figura guida del locale, ci racconta che questo ristorante è nato da una profonda passione e dedizione per il benessere nutrizionale, poiché crede che il cibo possa unire le persone e rafforzare i legami.

L’atmosfera nella cucina del Grottino è permeata di storia ed arte, e qui vengono proposti piatti salutari, belli e deliziosi, pensati per essere condivisi tra i commensali, enfatizzando così l’importanza della convivialità. La cucina del Grottino è una celebrazione della tradizione culinaria di Urbino, rinascimentale e autentica, valorizzando le preziosità enogastronomiche del territorio in ogni stagione. Uno dei protagonisti indiscussi è il tartufo, presente in diverse specialità.

Tra i piatti proposti, spiccano i classici passatelli all’urbinate, coniglio disossato e farcito con erbe e spezie selezionate, cicoria, e il lonzino, una prelibatezza rinascimentale servita come antipasto. Non mancano, ovviamente, i dolci rinascimentali e altre delizie cucinate con il tartufo, soddisfando i palati di chiunque lo desideri.

Il Professor Piero Pecchia ci spiega che questo antico palazzo splendidamente restaurato è un dono e un segno che vuole lasciare ad Urbino. Incoraggia chiunque abbia la possibilità di fare qualcosa nella vita, soprattutto nel creare opportunità di lavoro e crescita per la comunità.

l Grottino ha attirato l’apprezzamento non solo dei turisti provenienti dal nord Europa, ma anche dei locali, grazie alla sua unicità nel promuovere la convivialità, l’amicizia e la complicità tra i commensali. Inoltre, offre la possibilità di alloggiare nel B&B del Palazzo, con camere meravigliose che si affacciano sulla splendida città ducale.

Infine, un’ulteriore motivazione per visitare Urbino è la storia viva che si materializza nel suggestivo Palazzo Tiratori, con le sue storie rinascimentali che vengono raccontate direttamente ai commensali durante il pasto. Il Professor Pecchia sottolinea con passione che i suoi ospiti non sono semplici clienti, ma commensali, perché vengono accolti e invitati a casa sua. Questa dedizione al benessere e alla convivialità rende il ristorante Il Grottino un luogo speciale da non perdere per chiunque visiti questa affascinante città storica.

4 minuti 11 mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *