Oggi 5 febbraio si terrà un evento speciale dedicato alle eccellenze delle Marche: le Marche del tartufo. Presso la prestigiosa sede dell’Automobile Club Italia (ACI), l’atmosfera elegante farà da cornice a questa serata unica

Oggi 5 febbraio alle 18:30, Milano si prepara ad accogliere un evento straordinario durante la Borsa Internazionale del Turismo, dedicato alle eccellenze delle Marche: le Marche del tartufo. L’atmosfera elegante e suggestiva della sede dell’Automobile Club Italia (ACI) di Milano sarà la cornice perfetta per questa serata unica. (Per informazioni e partecipare all’evento CLICCA QUI).

Gianluca Carrabs, curatore della guida, Enrico Mazzaroni, chef del ristorte Il Tiglio, Luca Angelucci, titolare di Pergola Tartufi

Il fulcro di questa manifestazione sarà la presentazione della guida “L’Italia del Tartufo“, curata da Gianluca Carrabs. Questo libro narrativo offre una dettagliata panoramica dei territori legati al tartufo, fornendo un viaggio appassionante attraverso le tradizioni e le peculiarità di questa prelibatezza culinaria.

L’evento avrà inizio con un convegno che vedrà la partecipazione di illustri personalità, tra cui Geronimo La Russa, Presidente AC Milano, Gerardo Capozza, Segretario Generale ACI, Marco Bruschini, Direttore Agenzia ATIM Regione Marche, Sabrina Santelli, Assessora al Turismo del Comune di Pergola, Michele Maiani, Presidente Consorzio Bonifica Marche, Luigi Contisciani, Presidente BIM Tronto, Ercole D’Ercoli, Assessore al Turismo ed Enogastromia del Comune di Campofilone e Presidente Ecomuseo Valle dell’Aso.

L’appuntamento è imperdibile per gli amanti del buon cibo, con una deliziosa degustazione curata da O.k. Gastronomie e la straordinaria partecipazione dello chef stellato Enrico Mazzaroni. Lo chef si esibirà in uno show cooking presentando una ricetta esclusiva: “Maccheroncini di Campofilone IGP con brodo di yuzu, ragù bianco di cazole e tartufo nero pregiato di Pergola“.

2 minuti 5 mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *