Benvenuti al Ristorante B&B Lo Smeraldo di Diego Ciciliani e sua moglie Claudia, una coppia vincente della ristorazione marchigiana

Diego Ciciliani è uno chef ambasciatore del tartufo marchigiano. Magro, snello e tutto d’un pezzo, la mattina Diego va a tartufi nella sua tartufaia e a mezzogiorno li propone in divisa, raccontandone la storia insieme alla moglie Claudia nella sala da pranzo con vista sul lago. Tutto ciò avvolto da una profonda passione per la tradizione culinaria marchigiana.

Appena arrivati, siamo accolti da pani e pizze appena sfornati, accompagnati da una croccante e profumata focaccia bianca. La tovaglia bianca e il tovagliame raffinato aggiungono un tocco di aristocrazia al ristorante. In sala, Claudia, affiancata dall’esperto e competente Radu Tinu, guida gli ospiti con garbo, determinazione e professionalità. In cucina, la creatività di Diego si unisce all’impegno di Lorenzo Cangi, formando un tandem affiatato e sempre carico di energia.

La nostra degustazione inizia con un prosciutto tagliato a mano, con la giusta saporosità e piacevolezza, mai dolce ma saporito come vuole la tradizione di montagna. Il piatto forte della giornata è il tagliolino al tartufo, che rappresenta la sublimazione della pasta all’uovo, con una fine mantecatura e l’abbondante presenza di almeno 30 grammi di Sua Maestà il tartufo nero estivo. È quasi impossibile trovare in Italia uno chef che dalla tartufaia passa alla cucina e poi alla tavola, illustrando insieme alla sua squadra la filiera e il cerimoniale del tartufo con tutti gli strumenti che lo rendono un cibo da re e una ricetta per sognatori. Il capolavoro a tavola è servito.

In sala, Claudia e Radu raccontano i piatti in inglese ai molti turisti stranieri desiderosi di conoscere la cultura del cibo. A tal proposito, Diego ci informa che, fino a questo momento, la stagione turistica è stata soddisfacente per la zona e per la sua struttura, che vanta anche quattro alloggi.

3 minuti 2 settimane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *