Castello Estense di Ferrara ha ospitato la presentazione ufficiale del Dizionario internazionale del tartufo, dove sua maestà il tartufo ha narrato un gesto d’amore, di italianità e di bellezza

In un ambiente incantevole, l’Accademia del Tartufo nel Mondo, ha conferito la laurea ad Antonio Marchetti, Presidente di Arcitartufi Ferrara, riconoscendolo come Primo Maestro Cavatore e Custode del Bosco per l’Emilia-Romagna. L’organizzazione della giornata capolavoro è stata magnificamente gestita da Arcitartufi Ferrara.

Antonio Marchetti ha accolto con entusiasmo e onore questo riconoscimento, affermando che «questo è il risultato di un lavoro immenso che l’associazione svolge quotidianamente da oltre 15 anni. Esplorare i boschi sarà ora ancora più ricco di responsabilità e continuerò a diffondere la passione per il tartufo come mio grande impegno. Questo impegno sarà ancor più intenso rispetto a tutto ciò che abbiamo già realizzato in questi anni. Sarà un onore per me svolgere questo ruolo per tutta l’Emilia-Romagna, una regione particolarmente legata al tartufo”.

Insieme al Presidente Marchetti, abbiamo avuto il piacere di lavorare con Maurizio Camattari, uno dei fondatori di Arci Tartufi Ferrara, che ci ha raccontato la storia dell’Associazione, sottolineando che «non ci limitiamo alla semplice ricerca del tartufo, ma puntiamo anche sulla cultura e sulla maggiore conoscenza del tartufo emiliano e romagnolo. Abbiamo inoltre impreziosito diverse aree del territorio con la piantumazione di piante micorrizate. Tra i nostri impegni, rientra anche il mantenimento di rapporti professionali con le istituzioni, i vivai e i comuni che ci hanno offerto i loro terreni. Adesso ci troviamo in un momento di svolta e stiamo cercando qualcosa che possa esaltare ancora di più la presenza e la promozione dei tartufi nel nostro territorio».

All’evento era presente anche l’Assessore all’Ambiente e ai Progetti Europei del Comune di Ferrara, Alessandro Balboni, un grande appassionato di tartufi, che ha garantito il sostegno dell’amministrazione ferrarese e si è reso disponibile per valorizzare i progetti di promozione legati al tartufo.

Il sommelier Marco Carmosino ha brillantemente illustrato il concetto di abbinamento tra tartufo e vino, mentre l’esperta di comunicazione Francesca Dondi sta portando avanti con grande maestria la divulgazione del mondo del tartufo.

3 minuti 8 mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *